Parrocchiale di Sante Maria Assunta a Ponte

 

Della chiesa di Santa Maria di Ponte cominciano ad apparire notizie a partire dal 1495 quando sono elencati alcuni beni. La visita cinquecentesca presenta l’antica struttura: “la chiesa ha la cappella maggiore intonacata e dipinta, il resto del tetto è coperto da pietre.

                                                                                              

Ha due porte, sul frontale e sulla parete destra e una lobbia corrispondente al numero di abitanti. L’altare maggiore è consacrato, ha un bel quadro e al di sopra un gran crocifisso”. All’interno della chiesa di santa Maria di Ponte è possibile ammirare “l’Adorazione dei Magi”, posizionata in prossimità della sacrestia.

                                                       

 

Si tratta dell’opera più antica presente in Valsaviore, la cui origine è da far risalire ai maestri altoatesini tra il 15° e 16° secolo. L’unica possibilità di confronto è con un’opera dell’inizio del XVI secolo presente nel Museo “Poldi Pezzoli” di Milano.